Cerca nel blog

GRAZIE PER IL TUO 5x1000 ALLA A.S.S.O. E RINNOVO INVITO PER IL 2018

Vogliamo ringraziare di cuore chi ha voluto devolvere alle nostre attività la propria quota negli anni scorsi ed estendiamo l’invito alla donazione del 5X1000 anche per quest'anno, indicando nel riquadro CUD riservato al “Sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale” il nostro codice fiscale 92003990584. Mentre coloro che ci conoscono lo sanno bene, perché altri dovrebbero pensare ad ASSO ?

Perché siamo affermati e costantemente attivi, credibili e di sincero approccio no profit, per la scoperta e la tutela di ciò “che c’è sotto” i nostri piedi o le nostre acque. Non abbiamo paura a definirci un vero team. Impieghiamo cuore e testa e prevalentemente risorse economiche personali, operando attraverso ricerche ed esplorazioni nei settori dell’archeologia subacquea, delle cavità naturali, artificiali e nelle aree sotterranee sommerse. I risultati ci gratificano e i riscontri sono positivi e, pur nella cronica ristrettezza di risorse economiche, la nostra operazione “conoscenza” prosegue con la dedizione e la determinazione di sempre.  E' proprio alla luce di questo costante impegno che vostro supporto ci gratifica e ci sostiene, integrando le risorse economiche finanziate direttamente dai soci.

Invitiamo quindi chi volesse destinarci il 5 per mille della sua Irpef ad indicare il nostro codice fiscale (92003990584) nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o 730) o nella scheda CUD nel riquadro riservato al “Sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale” Grazie per il vostro tempo e per quanto vorrete suggerirci. Grazie a tutti. Il Team ASSO.


domenica 23 marzo 2014

Relitti di Venezia, dal Medioevo all' età moderna Ricerche ltalo-croate in Dalmazia (dalla rivista L'ARCHELOGO SUBACQUEO)

Il 16 aprile 2013, presso Palazzo Malcanton Marcorà a Venezia, ha avuto luogo un incontro di studio italo-croato, organizzato dal Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università Cà Foscari di Venezia con il patrocinio della Federazione Archeologi Subacquei (FAS), dedicato alle testimonianze sommerse legate alla storia della Serenissima nell' Alto Adriatico (tema al quale era stato già dedicato un convegno, nella stessa sede, nel 2011). Sono stati presentati i dati scaturiti da due relitti presso l'isola croata di Mljet (Meleda), dell'XI e del XVI secolo, oggetto di ricerche di scavo condotte grazie alla felice collaborazione tra il Dipartimento di Archeologia subacquea dell'Istituto di Restauro Croato di Zagabria e il Dipartimento dell' ateneo veneziano, finanziati dalla Direzione Relazioni Internazionali della Regione Veneto. L'accesso ai pubblici finanziamenti..... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO

Nessun commento:

Posta un commento