Cerca nel blog

GRAZIE PER IL TUO 5x1000 ALLA A.S.S.O. E RINNOVO INVITO PER IL 2018

Vogliamo ringraziare di cuore chi ha voluto devolvere alle nostre attività la propria quota negli anni scorsi ed estendiamo l’invito alla donazione del 5X1000 anche per quest'anno, indicando nel riquadro CUD riservato al “Sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale” il nostro codice fiscale 92003990584. Mentre coloro che ci conoscono lo sanno bene, perché altri dovrebbero pensare ad ASSO ?

Perché siamo affermati e costantemente attivi, credibili e di sincero approccio no profit, per la scoperta e la tutela di ciò “che c’è sotto” i nostri piedi o le nostre acque. Non abbiamo paura a definirci un vero team. Impieghiamo cuore e testa e prevalentemente risorse economiche personali, operando attraverso ricerche ed esplorazioni nei settori dell’archeologia subacquea, delle cavità naturali, artificiali e nelle aree sotterranee sommerse. I risultati ci gratificano e i riscontri sono positivi e, pur nella cronica ristrettezza di risorse economiche, la nostra operazione “conoscenza” prosegue con la dedizione e la determinazione di sempre.  E' proprio alla luce di questo costante impegno che vostro supporto ci gratifica e ci sostiene, integrando le risorse economiche finanziate direttamente dai soci.

Invitiamo quindi chi volesse destinarci il 5 per mille della sua Irpef ad indicare il nostro codice fiscale (92003990584) nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o 730) o nella scheda CUD nel riquadro riservato al “Sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale” Grazie per il vostro tempo e per quanto vorrete suggerirci. Grazie a tutti. Il Team ASSO.


mercoledì 1 giugno 2011

In edicola il nuovo numero della rivista GEO con un articolo sulle esplorazioni in Chiapas del gruppo "LaVenta"

... gli uomini avanzano da ore nella foresta, aprendosi un varco a colpi di machete. Il cammino è reso difficile dalla vegetazione e dalla morfologia del terreno. Lame di calcare alte anche 10 metri, affilate come coltelli, formano barriere insormontabili, avvolte nel verde fittissimo che impedisce di vedere lontano. Il terreno tormentato obbliga a deviazioni tortuose. Attuttito dal fogliame, di tanto in tanto si sente il verso di un uccello o l'urlo di una scimmia. Fa caldo e l'umidità è vicina al 100%....

"I nuovi esploratori" è il titolo del numero 66 della rivista Geo, in edicola da questi giorni con il mensile di giugno. Tra le sue pagine trova spazio un articolo scritto da Natalino Russo, interamente dedicato alle esplorazioni in Chiapas dell'associazione "LA VENTA".
Una copertina "glaciale" introduce le quindici pagine ricche di foto e pathos.

Nessun commento:

Posta un commento