Cerca nel blog

GRAZIE PER IL TUO 5x1000 ALLA A.S.S.O. E RINNOVO INVITO PER IL 2018

Vogliamo ringraziare di cuore chi ha voluto devolvere alle nostre attività la propria quota negli anni scorsi ed estendiamo l’invito alla donazione del 5X1000 anche per quest'anno, indicando nel riquadro CUD riservato al “Sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale” il nostro codice fiscale 92003990584. Mentre coloro che ci conoscono lo sanno bene, perché altri dovrebbero pensare ad ASSO ?

Perché siamo affermati e costantemente attivi, credibili e di sincero approccio no profit, per la scoperta e la tutela di ciò “che c’è sotto” i nostri piedi o le nostre acque. Non abbiamo paura a definirci un vero team. Impieghiamo cuore e testa e prevalentemente risorse economiche personali, operando attraverso ricerche ed esplorazioni nei settori dell’archeologia subacquea, delle cavità naturali, artificiali e nelle aree sotterranee sommerse. I risultati ci gratificano e i riscontri sono positivi e, pur nella cronica ristrettezza di risorse economiche, la nostra operazione “conoscenza” prosegue con la dedizione e la determinazione di sempre.  E' proprio alla luce di questo costante impegno che vostro supporto ci gratifica e ci sostiene, integrando le risorse economiche finanziate direttamente dai soci.

Invitiamo quindi chi volesse destinarci il 5 per mille della sua Irpef ad indicare il nostro codice fiscale (92003990584) nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o 730) o nella scheda CUD nel riquadro riservato al “Sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale” Grazie per il vostro tempo e per quanto vorrete suggerirci. Grazie a tutti. Il Team ASSO.


giovedì 20 maggio 2010

28 maggio 2010: Incontro con l'autore: il fotografo subacqueo Gennaro Ciavarella ospite del Foto Cine Club Foggia

Le profondità dei mari e degli oceani, i colori sfavillanti degli abitatori dei fondali marini, immagini riprese in piscina, i contrasti cromatici, i luoghi e i volti fissati negli scatti compiuti in paesi come il Sudafrica: è il mondo di Gennaro Ciavarella, fotografo, viaggiatore di terra e - soprattutto - di mare. A mostrare le sue fotografie nel corso di una videoproiezione sarà proprio Ciavarella, nel corso di un incontro con l'autore in programma venerdì 28 maggio alle 20.00 nella sede del Foto Cine Club Foggia (via Ester Lojodice, 1 – Palazzina INA Casa - Rione San Pio X - Foggia).
Foggiano, fotografo da sempre, Ciavarella ha iniziato ad avvicinarsi al mondo fotografico immortalando soprattutto scene di architettura urbana. Questo prima di "scoprire" il mare ed esserne completamente coinvolto, ammaliato. Abituato sin da bambino, grazie a suo padre, a immergersi in mare, Ciavarella è sommozzatore e istruttore subacqueo. All'amore per il mare ha unito presto un'altra grande passione, quella per la fotografia subacquea: due punti fermi che lo hanno portato a immergersi nei mari di tutto il mondo e a documentarne le bellezze degli abissi con le sue macchine fotografiche. Tutto quello che il mare custodisce - pesci di ogni tipo, forma e colore, la maestosità degli squali, le cromie del "mondo di sotto", i relitti di navi diventati sicuro albergo degli abitatori sommersi - fanno parte dell'esperienza fotografica e umana di Gennaro Ciavarella, che nel corso della sua vita ha compiuto ben oltre 4.000 immersioni subacquee. Adesso che si immerge poco, è lui stesso a dirlo, non fa meno di 100 immersioni l'anno. Per molti anni ha gestito un Centro di immersioni alle Isole Tremiti che, è sempre lui a dirlo, sono la sua seconda casa. Ha collaborato per lungo tempo a molte riviste di viaggi e le sue fotografie - oltre ad essere esposte nelle sale del Museo di Storia Naturale di Foggia - sono state in mostra a Napoli, Palermo e Bari. Autore di molti libri fotografici, Ciavarella nel corso della sua attività di fotografo ha avuto l'occasione di conoscere i migliori fotografi subacquei del mondo, come Dilenge; Sanfelice, Giulianini; Rinaldi; Cipriani; Pignataro; Fiore; Palbiani (ultimo Campione del mondo di Fotosub). A loro e alle tante partecipazioni in gare estemporanee organizzate in ambito sportivo deve la sua crescita professionale. Ultimamente è Ciavarella è tornato a fotografare la gente e a realizzare fotoreportage: esperienze compiute in Sudafrica, Tunisia, Oman, Spagna, Parigi, Nuova Zelanda. Un altro mondo fatto di acqua e di persone, soprattutto giovanissimi, è quello della piscina, che Ciavarella conosce benissimo: tante delle sue fotografie mettono in mostra un mare "piccolo", ma accogliente, teatro dell'esperienza sportiva e delle gare di nuoto di tanti bambini e ragazzi.

Nessun commento:

Posta un commento