NOTIZIE DALLA RETE:

Loading...
Loading...

domenica 25 gennaio 2015

Cala Gonone (Dorgali), 23 maggio 2015: Convegno "La storia delle esplorazioni nelle grotte sommerse del Golfo di Orosei e le nuove frontiere dell'esplorazione speleosubacquea"



IL SITO UFFICIALE CON TUTTE LE INFORMAZIONI SUL CONVEGNO:

Ricerca collaboratori per attività di Ricerca e Divulgazione scientifica nei settori delle scienze del mare

Il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola CERCA COLLABORATORI per attività di Ricerca e Divulgazione scientifica applicata all'ambiente marino-costiero mediterraneo. 

Requisiti richiesti: 
- Laurea in Discipline inerenti le scienze della Natura e del Mare (Scienze Ambientali, Naturali, Biologiche, Prod. Marine, ecc...) 
 - Brevetto dive master/istruttore 

Requisiti accessori: 
 - Comprovata esperienza lavorativa nel campo della subacquea 
 - Comprovata esperienza lavorativa nel campo della ricerca applicata all'analisi dei sistemi ecologici marino-costieri 
 - Comprovata esperienza lavorativa nel campo della didattica e divulgazione scientifica 
 - Buone conoscenze informatiche con particolare attenzione all'utilizzo di software GIS 
 - Capacità nella guida di natanti 
 - Buona conoscenza lingua inglese 
 - Ottime capacità relazionali e forte spirito d’iniziativa 

Inviare curriculum vitae in formato europeo all’indirizzo: curriculum@gaiola.org specificando nell'oggetto "Candidatura biologo/naturalista" 

Per informazioni: Tel. 0815754465 - www.gaiola.org - www.areamarinaprotettagaiola.it

1st European Conference on Scientific Diving

AIOSS (Associazione Italiana Operatori Scientifici Subacquei) vi invita a partecipare alla 1st European Conference on Scientific Diving che si terrà nelle date 01-03 March, 2015 a Stuttgart (Germany). 

Queste le scadenze: 
 • 1 st February 2015 Deadline for Abstract submission 
• 15 st February 2015 Notification of paper acceptance 
 25 st January 2015 Deadline for early registration 
• late registration until space available.

lunedì 29 dicembre 2014

Porti, approdi e itinerari dell’Albania meridionale dall’Antichità al Medioevo. Il ‘Progetto Liburna’

Porti, approdi e itinerari dell’Albania meridionale dall’Antichità al Medioevo. Il ‘Progetto Liburna’ 
GIULIANO VOLPE, GIACOMO DISANTAROSA, DANILO LEONE, MARIA TURCHIANO

Il ‘Progetto Liburna’: dall’elaborazione alla realizzazione della prima fase Il ‘Progetto Liburna. Archeologia Subacquea in Albania’ prende il nome dalla tipica imbarcazione illirica e si è posto, fin dalla sua elaborazione iniziale, come obiettivi principali sia la realizzazione di una carta archeologica del litorale albanese e l’indagine di alcuni siti di particolare interesse archeologico, sia la effettuazione di varie attività mirate alla formazione professionale di archeologi subacquei e alla tutela e valorizzazione del patrimonio sommerso. Il ‘paese delle aquile’, nonostante la straordinaria importanza dei suoi litorali, costellati da porti e approdi antichi, non ha conosciuto nei decenni passati uno sviluppo della ricerca archeologica subacquea paragonabile a quello di altri paesi del Mediterraneo occidentale. Durante gli anni del regime comunista l’attività subacquea era di fatto proibita, mentre dopo la sua caduta, e nella fase dei grandi sconvolgimenti che ha conosciuto il paese nei trascorsi anni Novanta, si è avviata una drammatica e preoccupante attività di depredamento di beni archeologici sommersi. Un’attività di censimento risulta, quindi, non solo necessaria per esigenze di tutela ma anche per poter programmare le ricerche future. Al momento dell’avvio delle nostre ricerche non si aveva alcuna indicazione precisa su relitti antichi e su siti sommersi ad eccezione di alcuni materiali — in particolare anfore —, frutto di rinvenimenti isolati, conservati in vari musei albanesi. Mancano, inoltre, a tutt’oggi attività di indagine sistematica e di tutela di questo importante patrimonio archeologico ancora quasi del tutto inesplorato e specifiche norme sull’archeologia subacquea, cosi come non è ancora previsto un corpo di polizia specializzato. Si teme, pertanto, che, in mancanza di strumenti conoscitivi scientificamente fondati, da un lato la pratica della pesca e le attività edilizie, dall’altro la sempre maggiore minaccia rappresentata dagli scavatori clandestini e dai subacquei sportivi, soprattutto stranieri, possano rapidamente.... CONTINUA A LEGGERE LA RELAZIONE

martedì 2 dicembre 2014

3 dicembre ore 20.00: L'Esplorazione subacquea dell'emissario del Lago di Albano


Mercoledì 3 dicembre alle ore 20, presso ACQUAZZURRA, in Via Tuscolana 626, Mario Mazzoli (Direttore Generale ASSO) parlerà dell'esplorazione subacquea dell'antico Emissario sotterraneo e sommerso del Lago di Albano. L'esplorazione rientra nel progetto "Albanus" a cura di HYPOGEA, la federazione composta da ASSO, EGERIA CRS e ROMA SOTTERRANEA. Cliccare su questo link per informazioni sul progetto "Albanus"

giovedì 27 novembre 2014

29 novembre 2014, Conferenza "LA GROTTA DI SANTA LUCIA: DALLE PRIME ESPLORAZIONI ALLE PROSPETTIVE FUTURE DI FRUIZIONE TURISTICA"

Sabato 29 Novembre 2014, ore 16.00 - Museo Naturalistico del Monte Soratte – Sant’Oreste (RM)

LA GROTTA DI SANTA LUCIA: DALLE PRIME ESPLORAZIONI ALLE PROSPETTIVE FUTURE DI FRUIZIONE TURISTICA

Conferenza tenuta dal geologo e speleologo Lamberto Ferri Ricchi 


Un racconto mozzafiato per conoscere e scoprire una vera e propria “cattedrale sotterranea”: la grotta di Santa Lucia, che coi suoi infiniti 300.000 m3 di volume rappresenta la più grande camera ipogea del Lazio. L’iniziativa fa parte del progetto “SCOPRI-AMO IL MONTE SORATTE”, ideato dall’Associazione Culturale “Avventura Soratte” e finanziato dalla Provincia di Roma (Dipartimento IV - Servizio 5 - Aree Protette e Parchi Regionali), nell’ambito del programma GiorniVerdi 2014; seguirà un piccolo rinfresco. 

Informazioni: www.avventurasoratte.com oppure tel. 329-8194632.

mercoledì 12 novembre 2014

Il Progetto LIBURNA: ricerche archeologiche subacquee in Albania (2007-2010)

Pubblichiamo la versione integrale della relazione sulle ricerche archeologiche subacquee condotte dal 2007 al 2010 in Albania dall'Università di Foggia con il supporto tecnico della A.S.S.O. e pubblicate sull'Annuario della scuola archeologica di Atene e delle missioni italiane in Oriente.



mercoledì 15 ottobre 2014

6 novembre 2014: Progetto ALBANUS, L'Emissario Albano racconta


Giovedì 6 novembre 2014 ,ore 21.00
Sede dell'Associazione Amici delle Mole, Piazza Malintoppi  - Albano Laziale (RM)

PROGETTO ALBANUS
L'Emissario Albano racconta

Intervengono:
Federico Cavallo - Presidente Associazione Amici delle Mole
Carla Galeazzi - Presidente Hypogea
Carlo Germani - Coordinatore Progetto Albanus
Mario Mazzoli e Marco Vitelli - Speleosubacquei Progetto Albanus
Massimo D'Alessandro - Filmmaker e Documentarista